Ciclismo, gli allievi della scuola di D'Andrea protagonisti a Erice

Ottime posizioni e piazzamenti nella quinta prova del campionato regionale coppa Sicilia, categoria “giovanissimi”

I ragazzi della scuola di ciclismo nella Valle del direttore sportivo Totò D'Andrea, sono stati impegnati in diverse competizioni e discipline regionali.

Ad Erice, nella quinta prova del campionato regionale coppa Sicilia, categoria “giovanissimi”, su un percorso abbastanza tecnico, i giovani agrigentini hanno ottenuto ottime posizioni nelle varie discipline, piazzamenti che consentono di mantenere saldo il primo posto nella classifica generale.

A Calamonaci, nella 12^ coppa esordienti, Alessio La Porta ha sfiorato il podio giungendo quarto. Successo in vece per Chiara Vitello nonostante vari guasti meccanici.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla Marathon di Ragusa, Dario Marchica sale sul podio ottenendo un meritato 3^posto. Il piatto forte si è avuto a Monterosso Almo, in provincia di Ragusa, al 17^ Memorial “Giovanni Cannarella”. Nella gara nazionale juniores e under 23, Matteo Amella, in volata,  ha ottenuto un meritato terzo posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nave "madre" abbandona barca a pochi metri dall'arenile: è maxi sbarco a Palma

  • Paga una piega ai capelli 150 euro, la parrucchiera: "Non ha voluto resto, mi sono commossa"

  • Muore al "San Giovanni di Dio", espianto degli organi su una 29enne

  • Amazon a braccia aperte, l'agrigentina Valeria Castronovo: "Ho cambiato vita a 32 anni"

  • Trovano un portafogli e lo portano alla polizia municipale: hanno appena 13 anni i piccoli già grandi

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento