rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport

Capitan Bonaffini apre "la promessa", De Rossi chiude: spettacolo Akragas!

La squadra del presidente Silvio Alessi conquista davanti ai suoi duemila tifosi il secondo risultato utile consecutivo. I biancazzurri vincono per tre a zero contro il Ragusa

Due partite giocate, due vittorie, quattro gol segnati e zero subiti. E' questo il bottino che l'Akragas conserva in cassaforte.

Davanti a duemila tifosi, i biancazzurri hanno messo da subito in difficoltà il Ragusa. Rigoli ha presentato lo stesso modulo, il suo 4-3-3 che tanti frutti sta portando a casa.

Fin dalle prima battute si capisce che l'Akragas ha una marcia in più, De Rossi padroneggia sulla fascia e Bonaffini lotta su tutti i palloni. Dall'altra parte il Ragusa prova a tamponare le iniziative akragantine.  De Souza è continuamente "stoppato" da Chiavaro e Vindigni.

Al 14esimo minuto del primo tempo capitan Bonaffini mostra i muscoli al portiere ospite Perla. L'ex Ragusa mette in rete la palla dell'uno a zero, si libera degli avversari e tira di "piattone". Uno a zero Akragas. Al 24esimo minuto ci prova Savanarola dalla distanza, tiro che viene parato dal portiere ospite.  L'Akragas sovrasta il Ragusa, padroneggiando su tutto il campo.

Al 30esimo minuto Chiavaro mette di testa la palla del due a zero, ma l'arbitro annulla per presunta carica sul difensore avversario. Al 43esimo minuto Saraniti su assist perfetto di Nicola Arena, mette in rete la "vera" rete del due a zero. Il numero nove biancazzurro, con un tiro di potenza e beffa il portiere Perla.

Alla ripresa è la "stessa musica". L'Akragas continua a spingere, Saraniti si porta con sè tre avversari ma Arena per poco non centra la porta.

Al 60esimo, perfetta azione biancazzurra che coglie di sorpresa la retroguardia del Ragusa. Savanarola va avanti sulla fascia, portandosi ai limiti dell'aria piccola, De Rossi corre in contrapposizione e insacca un gran gol sull'angolino basso. Akragas tre Ragusa zero.

L'Akragas prende applausi, Vindigni lascia il campo per infortunio e al suo posto entra Fontana, Assenzio lascia il posto a Cocuzza e Bonaffini al neo arrivato Giuffrida. Il risultato non cambia al triplice fischio, l'Akragas porta a casa tre punti fondamentali. Domenica ad attendere i biancazzurri il "colosso" Savoia.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capitan Bonaffini apre "la promessa", De Rossi chiude: spettacolo Akragas!

AgrigentoNotizie è in caricamento