menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Akragas, Astarita: "Futuro? Ne riparliamo a fine stagione"

Il forte difensore campano è stato ospite della trasmissione Solo Akragas, in onda su Televideo Agrigento. Gol e dediche, ma anche passato calcistico: questi i temi trattati nell'intervista

E' stato l'ospite d'onore della trasmissione "Solo Akragas" condotta da Enzo Nocera, in onda ieri sera su Tva. Salvatore Astarita, difensore biancazzurro, ha parlato del suo futuro, ma anche del suo presente. "Domenica ho segnato il mio primo gol con questa maglia - spiega Astarita - e sono stato davvero felice che questa rete sia stata decisiva per portare a casa i tre punti. La mia dedica? Ovviamente dedico questo gol a mio figlio, ma anche al nostro tifoso speciale, Ciulla. Gli avevo promesso un gol".

Il difensore campano, parla anche del suo futuro, e gli viene chiesto se si vedrebbe il prossimo anno all'Akragas. "E' prematuro parlarne adesso - ammette - a fine stagione parlerò con la dirigenza e vedremo il da fare".

Salvatore Astarita racconta dei suoi esordi calcistici: "Il mio esordio? Non ho un buon ricordo, alla prima partita in Campania, ci fu un'invasione".  Il difensore nativo di Volla, racconta anche dell'episodio che ha caratterizzato in maniera negativa la sua città: la maxi rissa tra il Giugliano e la Virtus Volla, che ha scatenato il putiferio mediatico. "Ho visto le immagini - ha detto Astarita - e mi è dispiaciuto davvero tanto, ho chiamato entrambi i presidenti e mi hanno spiegato un po'. Sono cose che non dovrebbero accadere mai nel calcio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento