menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
L'agente Fifa Giulio Biasin

L'agente Fifa Giulio Biasin

Il Ragusa sfida l'Akragas a ritmo di "Samba"

E' diventata in poco tempo la colonia del Sud America, il ragusano grazie all'agente Fifa Giulio Biasin sfida le grandi del campionato di serie D

E' diventato in poco tempo la colonia del Sud America, il Ragusa in questa stagione va a ritmo di Samba. Il dopo Arena e Saraniti, attuali pupilli biancazzurri, è fatto di giovani promettenti e provenienti da paesi lontani.

"Abbiamo voluto portare in Italia diversi talenti del Sud America, abbiamo speso molto meno di altre squadre super titolare e vogliamo far bene". Sono queste le parole di Giulio Biasin, agente Fifa e partner del Ragusa calcio.

"L'impostazione voluta dal presidente Vito - spiega l'agente - è di dare un'immagine di globalità alla squadra, lasciandomi di fatto carta bianca sugli acquisti".

Il Ragusa è quasi diventato una sorta di serbatoio di talenti, vedi Nicola Arena, Andrea Saraniti e lo stesso Pino Rigoli. La politica del Ragusa è cambiata, acquisti esteri per provare a essere la sorpresa di questo campionato. "I giocatori che sto cercando di portare a Ragusa sono tutti stranieri che non hanno mai giocato campionati dilettanti. Il Top player? Credo che sia più di uno. Sui giovani - spiega Biasin - noi siamo molto sensibili infatti stiamo tesserando giovani provenienti dal Siena, Vicenza, Brescia. Durante questo mercato estivo, inoltre proveremo altri giocatori sia giovani che stranieri".

L'agente Fifa guarda in casa "sua" e non si cura degli acquisti delle altre squadre: "L'obiettivo di quest'anno  - conclude Biasin è portare tanti tifosi allo stadio, ma anche di giocarcela anche contro squadre titolate e che hanno speso il doppio di noi".

Il Ragusa in questa stagione ha acquistato i vari Elil da Cruz, Fernando Martinez Nunez e Fernando Martinez ex Atletico Madrid.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento