Sport Campo sportivo

Akragas-Trapani: i biancazzurri creano ma i granata vincono

Finisce a favore dei trapanesi l'amichevole di lusso allo stadio Esseneto. Gli undici di Boscaglia, apparsi fuori forma, riescono a battere gli akragantini di Pino Rigoli grazie alle singole giocate del bomber Mancosu

Akragas e Trapani allo stadio Esseneto

Sciolti, spregiudicati e forse ingenui. Sono gli undici messi in campo dal tecnico biancazzurro Pino Rigoli. Nel pomeriggio di ieri è andata in scena l'amichevole di lusso Akragas-Trapani. Gli akragantini, seppur superiori nel gioco, hanno dovuto cedere il passo al Trapani, che tra fortuna e giocate dei singoli si è imposto nel secondo tempo con il risultato di zero a tre.

Pino Rigoli ha potuto apprezzare le giocate dei suoi, apparsi già in forma campionato. L'eleganza tra i pali di Valenti, la sicurezza di Vindigni e Chiavaro e la falcata di De Rossi, leader della fascia, sono questi gli elementi che Rigoli ha sicuramente segnato nel suo taccuino. Nicola Arena crea, Savanarola mette grinta e Saraniti delizia, senza dimenticare la maturazione imporate dei giovani Parisi e Aprile.

Il Trapani dell'ex tecnico Roberto Boscaglia subisce il pressig alto voluto da Pino Rigoli. Arena al nono minuto impegna la retroguardia granata, che però riesce a mettere in calcio d'angolo. L'Akragas insiste, guadagnando due calci d'angolo consecutivi, ma il Trapani chiude gli spazi e resiste. I granata alla mezz'ora si fanno vedere nei pressi di Valenti, Pacilli ubriaca la difesa akragantina ma Valenti è bravo a recuperare. Il primo tempo si chiude sullo zero a zero.

Nel secondo tempo Boscaglia mescola le carte, dentro Djuric, ex Cesena, e GambinoI granata nel secondo tempo sembrano rinvigoriti, ma l'Akragas prova a tener botta.

Il vantaggio trapanese arriva grazie a un'incertezza di Parisi che crolla su Mancosu. L'arbitro assegna il rigore. Dal dischetto si presenta Garufo, l'ex akragantino spiazza Zelletta, portiere subentrato nel secondo tempo. Rigoli opera dei cambi, l'allenatore fa rifiatare i suoi, il pareggio viene sfiorato dal duo: Arena - Saraniti, ma Nordi non si fa trovare scoperto.

Il Trapani affonda il colpo con Mancosu, che al 34', sfrutta un'ingenuità di Vindigni e Fontana. Il Trapani sigla il zero a due, dieci minuti più tardi è ancora Mancosu a spiazzare Zelletta, segnando lo zero - tre.

L'Akragas, perde l'amichevole, ma si guadagna l'applauso del proprio pubblico. Gli akragantini, domenica vedranno di scena all'Esseneto il Siracusa di Orazio Pidatella.

TABELLINO

Akragas: Valenti, De Rossi (6' st Morgana), Parisi (13' st Paladino), Aprile (41' st Leanza), Vindigni, Chiavaro (16' st Fontana), Bonaffini, Assenzio (6' st Costa), Saraniti, Arena (30' st Pino), Savanarola. All Pino Rigoli

Trapani (primo tempo): Dolenti, Lo Bue, Pagliarulo, Priola (20' Martinelli), Daì, Pacilli, Pirrone, Vitale, Madonia, Abate, Vettraino (20' Finocchio).

Trapani (secondo tempo): Nordi, Garufo, Priola, Martinelli, Rizzato, Nizzetto, Caccetta, Ciaramitaro, Gambino, Djuric, Mancosu. All. Roberto Boscaglia

Arbitro: Fabio Pasciuta di Agrigento
Assistenti: Alfonso Saieva e Giuseppe Caico di Agrigento
Reti: Garufo (r) 8' st, Mancosu 30' st, Mancosu 45' st.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Akragas-Trapani: i biancazzurri creano ma i granata vincono

AgrigentoNotizie è in caricamento