rotate-mobile
Giovedì, 26 Gennaio 2023
Sport

Rigoli, le ambizioni e il futuro in casa Akragas: "A fine campionato ne parleremo"

Non è stato ancora archiviato il campionato, e in casa biancazzurra si parla di futuro. A chiarire gli aspetti "contrattuali" è stato l'allenatore biancazzurro

L'Akragas batte il Noto e si proietta nel prestigio delle migliori seconde del campionato di serie D. Non è stato ancora archiviato il campionato, e in casa biancazzurra si parla di futuro. Nel post partita tra Noto e Akragas, a far luce su condizioni e speranze è stato l'allenatore Pino Rigoli.

"Il mio futuro? La società sa che sono un uomo ambizioso - ha detto il tecnico. Il mio contratto scade il 30 giugno, ho un ottimo rapporto con la dirigenza, ci siederemo attorno a un tavolo e parleremo. Se dovessero esserci le condizioni, sono pronto a rimanere. L'Akragas merita grandi traguardi, questa è una piazza che ogni domenica richiama duemila tifosi allo stadio. La LegaPro - spiega Rigoli - è un obiettivo che gli spetta".

Il tecnico parla anche dello stato di forma dei suoi ragazzi, ma anche della sostituzione non presa molto bene da Caci: "Il ragazzo era ammonito, non l'ho voluto rischiare. non c'è nessuna polemica. Gli infortuni? Spero di recuperare tutti quanti per la sfida del 14 maggio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rigoli, le ambizioni e il futuro in casa Akragas: "A fine campionato ne parleremo"

AgrigentoNotizie è in caricamento