menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Silvio Alessi e Pino Rigoli

Silvio Alessi e Pino Rigoli

Akragas, il sabato del presidente: "Rigoli con noi l'anno prossimo"

Sogni, progetti e riconferme. Silvio Alessi spiazza tutti e brucia i tempi: il massimo dirigente si coccola il suo allenatore, bacchettando l'Amministrazione comunale

Conferenza stampa in proiezione futura, questa mattina, in casa Akragas. Dalle 13 alle 14, un'ora di progetti , sogni e riconferme; Silvio Alessi e Pino Rigoli pensano già al futuro. Il patron biancazzurro senza mezza termini spegne le critiche della settimana: "Io ho sgridato la squadra? Assolutamente no. Ho solo - ammette Silvio Alessi - voluto parlare con i miei ragazzi, ho voluto ricordare loro obiettivi e situazione in classifica. Non sgrido una squadra che è seconda in campionato".

Lo stadio Esseneto torna a vedere il "verde", il manto erboso torna a essere presentabile grazie agli interventi della società. "Fare polemica in questo momento mi sembra inopportuno, Agrigento sta vivendo una brutta situazione e non voglio parlare di manto erboso, ma ci tengo a dire - spiega Alessi - che molte promesse non sono state mantenute. La società Akragas, di tasca propria, ha fatto sistemare il manto erboso, sotto l'occhio del tecnico Pino Rigoli, rendendolo almeno presentabile".

Alessi guarda avanti, sperando in una Lega Pro: "E' normale che se si dovesse presentare questa occasione io non mi tiro indietro. Però voglio mettere in chiaro delle cose: così non si va da nessuna parte. Lo stadio è la casa dello sport e noi dobbiamo essere tutelati. Noi vogliamo andare in Lega Pro, ma giocando ad Agrigento, se noi dovessimo spostarci in altre località, non faccio neanche la serie D. Io - spiega il presidente Silvio Alessi - sono un uomo ambizioso, voglio sempre il meglio, e Agrigento merita il meglio. Le parole non servono più adesso dobbiamo affidarci ai fatti. Le promesse fatte dall'amministrazione oggi sono tante, ma di concreto non c'è nulla".

Il futuro in casa Akragas è oggi, e Alessi senza mezzi termini riconferma Pino Rigoli: "E' una grande persona, un grande uomo e un super professionista. Riconfermarlo? Sì, io riconfermo Pino Rigoli perchè è l'uomo giusto per questa squadra".

A fianco del presidente ha ascoltato in silenzio l'allenatore Pino Rigoli, che poi ha affermato: "L'Akragas rimarrà sempre la mia prima scelta, sono felice di sentire queste parole. Questa città e questa società ha un grande vantaggio, avere Silvio Alessi al vertice. Oltre al presidente dietro si 'nasconde' un grande uomo. In settimana - ammette Rigoli - ho molto apprezzato l'intevento di Alessi, è un presidente che meriterebbe la serie A".

E' rimasto tempo anche per parlare della partita di domani pomeriggio, Akragas- Hinterreggio Rigoli la legge così: "E' una squadra che mi piace molto, gioca molto bene. Loro usano un modulo importante, noi vogliamo far bene".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento