Martedì, 18 Maggio 2021
Sport

Il romanticismo invoca Pino Rigoli, ma la realtà è Giancarlo Betta: Akragas, si riparte

Il presidente biancazzurro Silvio Alessi ha rinnovato la fiducia al suo attuale tecnico. Dal web l'ipotesi di un romantico ritorno fa da capolinea, ma la società biancazzurra zittisce tutti e riparte con l'ex Noto

Giancarlo Betta

E' stata una delle settimane più lunghe in casa Akragas. Il pareggio di domenica che sa di sconfitta e la panchina di Giancarlo Betta che traballa. Oggi, a due giorni dalla sfida contro il Due Torri, la società fa quadrato attorno all'allenatore.

L'ombra di Pino Rigoli sembra allontanarsi quasi senza rimpianti. Il presidente Silvio Alessi, durante la trasmissione "Solo Akragas", andata in onda nella serata di ieri, sulle reti di Tva, è stato seduto spalla a spalla con Giancarlo Betta, rinnovando la fiducia all'ex Noto.

Il Due Torri, però, inevitabilmente è l'ennesimo banco di prova di un allenatore che ha voglia di riscatto. Chiudere il capitolo "Pino Rigoli", riuscendo ad aprire una nuova era, quella targata "Giancarlo Betta". E' quello che si augura la società, ma soprattutto lo stesso allenatore biancazzurro.

Domenica una vittoria schiacciante potrebbe convincere i tifosi ad applaudire tecnico e squadra. Quasi certamente l'Akragas proverà a cambiare modulo. L'Akragas vorrà essere più spregiudicata, cinica e aggressiva: un modulo speculare che garantisca anche coperture e perfette ripartenze.

Allenamenti a porte chiuse in casa Akragas, faccia a faccia tra dirigenti e squadra: si prova ad andare avanti insieme, senza distrazioni esterne.Il web continua a invocare clamorosi ritorni, ma la società blinda e allontana ipotesi, nutrendosi di una realtà chiamata Giancarlo Betta.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il romanticismo invoca Pino Rigoli, ma la realtà è Giancarlo Betta: Akragas, si riparte

AgrigentoNotizie è in caricamento