menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il presidente Silvio Alessi

Il presidente Silvio Alessi

Akragas - Correggese, il patron Alessi: "Peccato, ma bravi lo stesso"

Il massimo dirigente biancazzurro malgrado la sconfitta applaude i suoi. I biancazzurri perdono ai rigori ma il presidente non smette di credere nella LegaPro, non rinunciando al ripescaggio

L'Akragas perde la finale dei playoff di serie D contro la Correggese. I biancazzurri vengono battuti ai rigori, ma non smettono di sperare nella LegaPro.

Il primo commento è arrivato dal presidente dell'Akragas Silvio Alessi, che malgrado la sconfitta applaude i suoi ragazzi: "Il calcio è così, è uno sport che in primo momento può farti sognare, ma nell'altro può darti tante delusioni. Purtroppo - spiega il patron - oggi è andata così. Non rimprovero nessuno, i ragazzi hanno dato tanto. Oggi siamo stati davvero tanto sfortunati, se Arena non avesse sbagliato il rigore, dopo noi ne facevamo altri tre. Può capitare, sbagliano i grandi figuriamoci noi".

Nicola Arena, Tino Parisi e Maurizio Nassi non gonfiano la rete sbagliando i rigori, Silvio Alessi la pensa così: "Nel post partita li ho consolati, ribadisco sono cose che possono succedere. Approfitto per ringraziare tutti, dai giocatori all'allenatore, ma anche e soprattutto il pubblico. Oggi - commenta il massimo dirigente - abbiamo giocato con un pubblico strepitoso. Faccio anche gli applausi alla Correggese, è stato un buon avversario".

Silvio Alessi non smette di sognare e non rinuncia al ripescaggio: "Cambia qualcosa nel 'ranking', ma nel calcio non si può mai dire. Noi continuiamo a crederci".

Nel post partita anche l'intervento del vicepresidente dell'Akragas, Angelo Vella, che tra rammarico e rabbia dice la sua: "Per me questa partita andava vinta. Secondo il mio modesto parere, Rigoli ha sbagliato. Abbiamo giocato in superiorità numerica e non doveva finire così. Faccio i miei complimenti ai ragazzi, professionisti e grandi uomini". L'Akragas arriverà ad Agrigento domani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento