Domenica, 19 Settembre 2021
Sport

Crisi Akragas, Castronovo lascia e lancia l'allarme: "Scenario confuso e incerto"

L'avvocato, protagonista della dirigenza a più riprese, ufficializza l'addio. Giallo sui nuovi soci, attesa una conferenza stampa "verità" della presidente Sonia Giordano

Castronovo, appena pochi giorni fa, ufficializzava i nuovi acquisti Azzara e Corso

"Quando ti innamori di qualcosa pensi (o meglio ti illudi) che questo legame duri per sempre. Purtroppo non è assolutamente così e nello scrivere questo post che decreta la fine di ogni mio rapporto con l’Akragas 2018 (che mai avrei pensato di dover predisporre) ne ho avuto la riprova".

L'avvocato Giovanni Castronovo, agrigentino di origine ma da sempre residente e operativo a Palermo, affida a un lungo post su facebook le ragioni del suo addio all'Akragas il cui futuro appare particolarmente tormentato e incerto.

Castronovo, dirigente a più riprese del club agrigentino, lancia l'allarme. "Oggi - scrive - con grande rammarico ho avuto modo di verificare che le condizioni per fare calcio ad Agrigento, in modo serio e proficuo, come piace a me, sono venute meno. Ed infatti, al netto delle questioni tra soci di minoranza e soci di maggioranza e dei cospicui debiti (si è parlato di circa 90.000 euro) che graverebbero sul club biancazzurro (così come appreso dalla lettura dei comunicati riportati dal sito ufficiale), sulle quali non voglio entrare (almeno in questa sede), ritengo che giunti al 2 agosto, giorno in cui quasi tutte le squadre del campionato di Eccellenza hanno iniziato la preparazione atletica precampionato, non sia oggettivamente possibile allestire, ripartendo peraltro da zero (dopo che si è deciso di abbandonare il progetto tecnico importante intrapreso), una squadra competitiva che possa onorare la maglia biancazzurra e che abbia le carte in regola per giocarsela con tutte le altre compagini per tentare la scalata alla serie D".

Una sorta di fulmine a ciel sereno, pochi giorni dopo una serie di passaggi che sembravano aver fatto trovare la quadratura del cerchio con l'ufficialità del progetto tecnico affidato all'allenatore Pippo Romano e l'ingaggio di una serie di atleti. Tutto, adesso, è stato azzerato. Dopo l'uscita di scena degli altri soci di minoranza, ovvero il medico Salvatore Bottone e l'avvocato Giancarlo Rosato, si attende l'annunciata "conferenza stampa verità" della presidente Sonia Giordano che, in ogni caso, ha annunciato l'ingresso di altri soci. 

"Peraltro - aggiunge Castronovo -, non essendo noti chi saranno questi nuovi imprenditori che subentreranno nè tantomeno quelle che saranno le loro idee calcistiche, mi pare evidente che siamo di fronte ad uno scenario futuro assai confuso ed incerto del quale non intendo in alcun modo far parte". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi Akragas, Castronovo lascia e lancia l'allarme: "Scenario confuso e incerto"

AgrigentoNotizie è in caricamento