Vertenza netturbini, Iacolino-Falzone: "Firetto indichi la strada"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Dopo un lungo tergiversare e fiumi di parole è lecito attendersi un sussulto di orgoglio da parte del sindaco della città di Agrigento per trovare una soluzione ai 42 netturbini in attesa di certezze e stabilità". Lo scrivono in una nota i consiglieri comunali Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone.

"Ci rivolgiamo direttamente a lui- scrivono - dopo le inconsistenti e approssimative repliche dell'assessore al ramo al quale sembra far difetto la cordialità istituzionale-per trovare la soluzione al problema. In epoca di varo, parrebbe, del Bilancio 2016 e di una gestione delle pulizie in città che certamente è migliorabile, chiediamo al sindaco di porre la parola fine, d'intesa con le aziende che gestiscono il servizio, alla questione netturbini restituendo dignità ed serenità alle famiglie dei lavoratori".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento