Differimento delle imposte comunali, Zambuto: “Bisognava ridurre le tasse”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

“In una fase di gravissima congiuntura negativa, sanitaria e soprattutto economica, un’Amministrazione comunale dovrebbe impegnarsi al fine di assecondare e sostenere le istanze dei cittadini, prevedendo non un provvedimento di differimento dei tributi locali, evidentemente effimero e non utile alla comunità, bensì, se non proprio l’annullamento, quanto meno una riduzione degli stessi tributi”.

Così afferma il candidato sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, all’indomani dell’annuncio da parte del sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, di avere trasmesso al Consiglio comunale la delibera del differimento dei tributi locali.

Zambuto aggiunge: “A fronte delle cospicue iniziative di trasferimento fondi da parte del governo nazionale agli Enti locali, seppur ancora in parte non concretizzate, l’Amministrazione comunale di Agrigento dovrebbe prevedere delle sostanziali agevolazioni fiscali per i cittadini e, soprattutto, per i commercianti della città, letteralmente asfissiati dalla crisi economica e dal lockdown appena superato. Rinviare il pagamento significa solo prolungarne l’agonia, e lavarsi pilatescamente le mani”.

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento