rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Politica

“Plastic-free” a Favara la prima scuola d’Italia, Trizzino (M5s): "Le buone pratiche cominciano a prendere piede”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Il deputato regionale Giampiero Trizzino visiterà domattina a Favara la prima scuola italiana “plastic-free”: l’Istituto comprensivo “Bersagliere Urso”, che ha aderito all’appello di “Marevivo” per bandire l’uso della plastica. Nella scuola, che è stata tra l’altro premiata da Legambiente Sicilia al 2° Eco Forum regionale sui rifiuti e l'economia circolare, la giornata sarà dedicata ad attività didattiche che puntino all’eliminazione della plastica. 

“Proprio ieri in Commissione Ambiente dell’Ars - ricorda Trizzino, convinto sostenitore del modello plastic-free - è stato approvato il nostro disegno di legge, che introduce il divieto per tutte le amministrazioni della Regione Siciliana di utilizzare contenitori e stoviglie monouso non biodegradabili per la somministrazione degli alimenti o bevande nelle mense, nei luoghi pubblici di propria competenza, nei bar-ristoranti interni. Già con Favara queste buone pratiche cominciano a prendere piede in Sicilia. Una volta approvata la legge ogni ente dovrà adeguarsi con comportamenti virtuosi a favore dell’ambiente”. 

“Provo una grande soddisfazione - ha dichiarato la sindaca di Favara, Anna Alba - per il buon lavoro svolto dalla dirigente scolastica, dai docenti e dagli studenti: a tutti loro è stata riconosciuta la capacità di agire concretamente per salvaguardare il futuro delle nuove generazioni e di tutto il Pianeta, partendo da piccoli gesti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Plastic-free” a Favara la prima scuola d’Italia, Trizzino (M5s): "Le buone pratiche cominciano a prendere piede”

AgrigentoNotizie è in caricamento