rotate-mobile
Il punto / Grotte

Amministrative 2023, si allunga la lista dei ricandidati: in campo anche Alfonso Provvidenza

Salgono a sei i primi cittadini uscenti che tenteranno nuovamente la riconferma

Si allunga l'elenco dei sindaci uscenti dell'Agrigento che tenteranno la ricandidatura. I prossimi 28 e 29 maggio ci sarà infatti in campo anche il primo cittadino di Grotte, Alfonso Provvidenza.

"Ho deciso di superare le riserve iniziali - spiega - perché serve portare a termine il lavoro di questi anni e raccogliere i frutti di quanto fatto finora".

In provincia sono chiamati alle urne i cittadini di Licata (unico centro con il sistema proporzionale) e poi a Burgio, Calamonaci, Castrofilippo, Cianciana, Grotte, Joppolo Giancaxio, Lucca Sicula, Menfi, Ravanusa, Sambuca di Sicilia, San Giovanni Gemini, Sant'Angelo Muxaro e Santo Stefano Quisquina (tutti con il maggioritario, quindi senza ballottaggio).

Tra i nomi che circolano, quello del primo cittadino di Cianciana, Francesco Martorana, così come quello di Francesco Matinella, sindaco di Burgio. Punta ad un nuovo mandato anche il sindaco di Lucca Sicula, Salvatore Dazzo, così come quello di Calamonaci, Pellegrino Spinelli, che, diversamente dai suoi colleghi, ha manifestato in modo aperto la volontà di una ricandidatura insieme al primo cittadino di Santo Stefano Quisquina Francesco Cacciatore.

Niente da fare a Ravanusa per Carmelo D'Angelo, tagliato fuori dalla ricandiatura perché si tratterebbe del terzo mandato e il sindaco di Licata Pino Galanti, che non sembra voler tentare una ricandidatura.

In vista del voto resta aperta la partita a Naro, dove i consiglieri comunali hanno presentato una mozione di sfiducia che non è stata comunque ancora discussa. Se ci sarà la votazione è anche possibile che la "Fulgentissima" possa andare al voto insieme agli altri comuni della provincia, anche se non vi sono in tal senso elementi certi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Amministrative 2023, si allunga la lista dei ricandidati: in campo anche Alfonso Provvidenza

AgrigentoNotizie è in caricamento