Noi con Salvini, Di Rosa all'attacco dell'assessore Biondi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

La problematica sul centro storico sollevata dal capogruppo dell’ Ncd Alfonso Mirotta e dal suo collega di partito Gianluca Urso vice presidente del Consiglio comunale di Agrigento, riporta all’attenzione una problematica più volte ripresa dal movimento politico Noi Con Salvini.

"La maggioranza degli assessori gestisce un piano economico, di gran lunga inferiori al loro stesso compenso annuo - afferma Giuseppe Di Rosa - quali sono i risultati portati a termine dagli stessi in favore della città? È il caso dell'assessore al Centro storico Beniamino Biondi, che guadagna annualmente grazie alla sua indennità di assessore circa euro 50.000 annui per gestire una spesa legata alla sua delega di circa euro 30.000 annui. Adesso mi chiedo in una impresa è conveniente assumere un dipendente con un costo superiore al suo obiettivo? A questa domanda deve rispondere il sindaco Firetto, perché non penso che nelle sue imprese private ci sia questa logica antieconomica, deve dare una risposta agli agrigentini e soprattutto a chi in questo momento non riesce neanche ad andare a comprare i viveri necessari per la propria sussistenza". 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento