Amministrative, la candidata Daniela Catalano: "Riflessione sull'edilizia scolastica"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Da donna, mamma, professionista, da persona che vive ad Agrigento e che opera per la propria città, non posso non immaginare nella mia programmazione di dare priorità a quelle che sono le esigenze del mondo femminile e dei più piccoli.

Mamme e bambini meritano le giuste attenzioni e risposte dalla politica. Sicurezza, pubblica istruzione, edilizia scolastica e un contatto costante con le Istituzioni sono aspetti a cui stiamo riservando un grande rilievo.

Un tema essenziale deve essere la sicurezza. Donne, Mamme e bimbi devono poter camminare e muoversi in qualsiasi parte della città e a qualunque orario senza paura di niente e di nessuno. Il controllo del territorio, in sinergia con le altre istituzioni e con le forze dell'ordine, è imprescindibile.

Una riflessione è poi d’obbligo sull’edilizia scolastica: asili e scuole di pertinenza comunale dovranno essere priorità dell'attività Comunale. Sono giorni in cui è di primissima attualità il dibattito sul ritorno a scuola e sulle modalità in cui avverrà. I tempi sono cambiati: le nuove normative sull’edilizia, sulla sicurezza, sugli standard sismici impongono che si metta mano sul serio per realizzare un piano di ammodernamento e adeguamento degli edifici dove i nostri figli crescono e trascorrono buona parte della giornata.

La nostra programmazione  riserverà uno spazio  fondamentale anche a percorsi ludico-educazionali che coinvolgano sia i genitori che i bambini.

Abbiamo pensato anche alla parte della giornata post scolastica: per la fascia d’età che va dai 4 ai 12 anni. Nella nuova Agrigento, città unica senza periferie, ogni zona dovrà avere un parco giochi degno di questo nome.

Per tutto questo, e per le altre esigenze delle fasce più giovani della nostra comunità, abbiamo pensato ad un assessorato che, tra le sue deleghe, individui anche una progettualità per minori e bambini. Innovativo, moderno, al passo con i tempi. Un assessorato che, tra gli altri aspetti, curi percorsi didattici a cui le tante mamme  agrigentine possano rivolgersi per avere un’interfaccia diretta con l’Ente Comune.  

Ma non solo, è nostra idea incentivare l’attività turistica anche con la creazione di percorsi family-friendly che coinvolgano le attività commerciali e ricettive. 

Non si può non pensare alle nuove generazioni, che sono quelle di domani...ed il cui domani dipende da quanto riusciremo a realizzare ORA!!!

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento