Piano Sud 2030, il M5S incontra l'Agenzia per la coesione territoriale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Ieri si è svolto un incontro presso l'Agenzia per la coesione territoriale con il professor Sabatini, abbiamo trattato e approfondito tematiche come il Piano Sud 2030, Rigenerazione Amministrativa, Aree Interne per un focus sulle zone Sicane e del Calatino,  aggiornamenti sulla Mare Monti" - così spiega Filippo Perconti e Roberta Alaimo, deputati del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati.

"Le realtà urbane dei territori dell'entroterra agrigentino sono messe a dura prova da anni, creando difficoltà logistiche ed economiche per i lavoratori pendolari così come per le poche opportunità di sviluppo che l'isolamento contribuisce ad indebolire. Tutto ciò a dispetto di una potenzialità che è il momento di sostenere, per la realizzazione della Mare Monti serve un'ultima autorizzazione da parte dell'Agenzia e si potrà procedere con la gara per la progettazione esecutiva dell'infrastruttura sbloccando così un inter inceppato da decenni"

"Si continua a lavorare per promuovere lo sviluppo del Mezzogiorno, grazie a progetti di rigenerazione amministrativa che mirano a sostenere le Regioni e gli Enti Locali con l'assunzione di 10 mila giovani, a breve si inizierà con le assunzioni dei primi 2.800 tecnici"

"Uno degli strumenti della nuova politica territoriale prevista nel Piano Sud 2030 è il rilancio della Strategia nazionale aree interne, continua l'impegno per inserire i comuni del corleonese nella SNAI per avviare lo sviluppo e l'inclusione di queste aree che rischiano, soprattutto in seguito all'emergenza sanitaria, di subire un ulteriore aggravio della già difficile situazione in cui versano" - concludono i portavoce.
 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento