Rifiuti abbandonati, polizia provinciale piazza telecamere sulla Fondacazzo-Borsellino

Il Libero consorzio già lo scorso settembre si era munito di un nuovo regolamento per contrastare meglio il deposito incontrollato di immondizia

(foto ARCHIVIO)

Proseguono le attività di controllo del corpo di polizia Provinciale per contrastare il fenomeno dell’abbandono di rifiuti pericolosi e non, in prossimità dei siti maggiormente a rischio nelle aree e strade provinciali. La polizia provinciale ha istallato, fino al 26 febbraio 2020, una telecamera mobile e due 2 cartelli informativi, sulla strada provinciale n. 1B "Fondacazzo - Borsellino" per prevenire proprio il fenomeno incontrollato dell’abbandono dei rifiuti. Le immagini sono registrate e trasmesse in tempo reale alle autorità di polizia.

I cartelli sono stati realizzati secondo i criteri previsti dalla legge in materia di protezione dei dati personali e sono stati collocati prima dell'inizio dell'area delle riprese e indicano la finalità delle registrazioni. Il Libero consorzio già lo scorso settembre si era munito di un nuovo regolamento per contrastare meglio l'abbandono e il deposito incontrollato dei rifiuti nel territorio di competenza dell’ente, attraverso l’utilizzo di sistemi di video sorveglianza e di foto-camere, nel rispetto di quanto stabilito dal Garante per il trattamento dei dati personali. 

L’impianto di video-sorveglianza utilizzato dalla polizia Provinciale che ha specifiche competenze in materia ambientale ha lo scopo di prevenire, accertare e reprimere gli eventuali illeciti derivanti dall'utilizzo abusivo di aree che sono impiegate come discarica di materiale e di sostanze pericolose nonché il rispetto della normativa concernente lo smaltimento di qualunque genere di rifiuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Paura e contagi fuori controllo nell'Agrigentino, Cuffaro sbotta: "La verità? Siamo in mano a nessuno"

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • Coronavirus, i positivi continuano ad aumentare: chiuse piazze e vie e stop alle scuole

  • Incidente sulla statale 115: violento scontro frontale fra auto, due feriti in ospedale

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento