Morto Diego Planeta, era uno dei "signori" del vino in Sicilia

Era fondatore della casa vinicola Planeta ed è stato per quarant'anni presidente delle Cantine Settesoli di Menfi

Diego Planeta (foto da Internet)

Era uno dei "signori" del vino in Sicilia, tra i "capitani" che condussero le aziende agricole che negli ultimi trent'anni si sono imposte nel panorama nazionale e internazionale per la qualità del proprio prodotto. All'età di ottant'anni si è spento oggi Diego Planeta, nome di spicco della vitivinicoltura siciliana e fondatore dell'omonima casa vinicola. Planeta aveva guidato dal 1973 al 2011, anche le cantine Settesoli di Menfi come presidente. Nella sua lunga carriera era stato anche presidente dell'Istituto Regionale della Vite e del Vino e di Assovini, la sigla di categoria che raggruppa le aziende che si occupano di vino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia della scomparsa di Planeta sta portando a diverse prese di posizione nel mondo imprenditoriale. Il presidente del Consorzio di Tutela del Cerasuolo di Vittoria, Achille Alessi, "esprime il proprio cordoglio e di tutti i soci del Consorzio per la scomparsa del cavaliere Diego Planeta, fondatore della rinomata cantina Settesoli di Menfi e patron dell’omonima etichetta. Con lui va via un pezzo importante della storia vitivinicola italiana per la quale lui ha rappresentato un esempio di lungimiranza e modello di intraprendenza, animato dall’amore e rispetto per la sua terra".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento