Promozione del territorio e turismo, c'è un piano di comunicazione

Il Libero consorzio intende sostenere il territorio, i prodotti, le peculiarità e potenzialità che, se messi a sistema, possono sviluppare nuove economie

Approvato, dal commissario straordinario Girolamo Alberto Di Pisa, il "Piano di comunicazione turistica" del Libero consorzio comunale di Agrigento, proposto dal settore Turismo, Ambiente, Attività economiche e produttive, Infrastrutture stradali e Protezione civile. L'ente, con questo strumento di programmazione, intende farsi promotore di progetti ed azioni dirette a valorizzare e sostenere il territorio, i suoi prodotti, le sue peculiarità e potenzialità che, se messi a sistema, possono sviluppare nuove economie e rendere concreta la rete di promozione territoriale.

Il compito del piano di comunicazione turistica è quello di potenziare, con azioni e strumenti, la "cultura dell'accoglienza e della ospitalità" finalizzata alla promozione del sistema turistico ed al rafforzamento dell'immagine del territorio provinciale. Le due azioni individuate nel piano puntano sulla migliore accoglienza possibile e sulla promozione de territorio. Per perseguire il primo obiettivo, il piano agirà sull’attività di informazione e comunicazione. Proseguirà l'attività di coordinamento dei servizi di informazione e accoglienza turistica degli info point istituiti con protocolli d'intesa con Comuni e Pro Loco e dislocati a Canicattì, Casteltermini, Cattolica Eraclea, Favara, Lampedusa/Linosa, Licata, Naro, Palma di Montechiaro, Porto Empedocle, Siculiana, Realmonte. Si punterà anche a promuovere altri servizi di informazione e accoglienza e intervenire per il miglioramento degli standard anche attraverso la realizzazione di depliantistica dedicata ai luoghi sedi degli Info Point territoriali. 

La seconda azione punta sulla promozione del territorio agendo su due leve: l'aggiornamento e potenziamento dei contenuti nelle pagine del Sito Istituzionale sul Turismo dell'Ente www.livingagriento.it. e la realizzazione di nuova depliantistica. Livingagrigento.it, concepito e redatto come strumento di divulgazione e promozione del territorio e dell'ospitalità di Agrigento e provincia, sarà ulteriormente arricchito di contenuti e immagini su itinerari storici, culturali, religiosi, naturalistici, enogastronomici; eventi e manifestazioni; destinazioni e prodotti, servizi turistici.

Le attività di promozione che il settore Turismo sono state sempre incentrate sulla predisposizione e produzione di strumenti cartacei prodotti dal piano di comunicazione turistica. Si tratta di un lavoro interamente realizzato dagli uffici, nonostante le difficoltà legate all'incertezza istituzionale e i tagli alle risorse finanziare, utilizzando il più possibile le professionalità e le risorse interne. Tali strumenti (depliant, mappe, brouchure e vademecum), sono attesi ed apprezzati dagli operatori e dai turisti in quanto ricchi di immagini e presentano la realtà territoriale nella sua interezza, senza trascurare informazioni utili ( raggiungibilità, orari, costi biglietti, ecc.). Questa attività di promozione realizzata dall'ufficio garantisce la produzione e distribuzione di materiale alle strutture ricettive, turisti, operatori turistici privati, Pro Loco, Info Point ed altri soggetti pubblici o privati che richiedono l'uso per fiere, convegni e manifestazioni. Tale depliantistica è resa fruibile anche sul sito istituzionale dell'ente. Per la stampa di questo materiale è prevista una spesa di 30 mila euro in due anni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Non so dove trovare i soldi presi ai clienti": 40enne minaccia il suicidio, salvato in extremis

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Sorpresa in un'osteria di Realmonte, arriva Giancarlo Giannini

  • "Proteggere i resti del tempio di Zeus alla base del porto", l'allarme corre sui social

  • "Sono caduta dalle scale": ferite non compatibili col racconto, avviate indagini

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento