Economia

Imposta di soggiorno, il Consiglio approva: ogni struttura avrà codice identificativo

L'assessore Picarella: "Una città turistica deve offrire la massima garanzia in termini di qualità e di tutela nei confronti di chi ci sceglie per la propria vacanza"

Approvato all’unanimità dal consiglio comunale la modifica del regolamento dell’imposta di soggiorno che introduce l’obbligo di esposizione, mediante la fornitura da parte del Comune, di una targa riportante il codice identificativo della struttura.

Il codice identificativo dovrà riportare la tipologia dell’attività ed il codice ricevuto in sede di registrazione nel portale dell’imposta di soggiorno. 

“Una città turistica come Agrigento deve offrire la massima garanzia in termini di qualità e di tutela nei confronti di chi ci sceglie per la propria vacanza. Il codice identificativo è un passo verso questa direzione, rappresenta la volontà amministrativa di tutelare i legittimi interessi di ogni attività. Ci auguriamo – aggiunge l’Assessore al Turismo Francesco Picarella – che il codice identificativo oltre che essere ben visibile all’ingresso della struttura ricettiva, venga utilizzato su stampati o supporti digitali a scopo di pubblicità, promozione o commercializzazione dell’offerta ricettiva.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imposta di soggiorno, il Consiglio approva: ogni struttura avrà codice identificativo

AgrigentoNotizie è in caricamento