menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Attenzione, le sue utenze postali sono state bloccate", ma è solo una truffa

Il messaggino è stato ricevuto da diverse persone, non risulta ad oggi che i malintenzionati abbiano carpito informazioni utili

"Gentile cliente, abbiamo sospeso le sue utenze postali per mancato aggiornamento per sbloccare la sua utenza postale segui il link...". E' questo, compresi gli errori di ortografia, il messaggino che diversi agrigentini si sono visti recapitare nei giorni scorsi sui propri numeri di cellulare.

Un messaggio che seguiva un altro, di poco precedente nel quale si invitavano gli stessi cittadini ad immettere alcuni dei propri dati personali per il medesimo fine. Ovviamente una truffa bella a buona con un unico fine: "pescare" i riferimenti necessari per accedere ai conti dei malcapitati truffati e portar via quanto possibile. Se c'è chi ha fiutato che si trattasse di una delle tante truffe digitali, c'è anche chi ha immesso i dati e successivamente cliccato il link fornito dagli hacker vivendo subito dopo ore di apprensione.

A raccontarci quanto avvenuto poco prima di natale è una donna Agrigentina: "Per prima cosa - ha detto - ho segnalato la cosa ai carabinieri, poi mi sono recata in Posta per verificare che non fosse stato prelevato nulla dal mio conto. Fortunatamente trattandosi di una carta senza accesso diretto on line non era stato portato via niente, ma abbiamo vissuto ore di vera e propria paura".

Si tratta, lo ribadiamo, non di questioni prettamente agrigentine, per quanto stranamente sono diverse le segnalazioni fatte agli organi di stampa nel medesimo giorno di casi similari a questo.

Le linee guida per difendersi da questi tentativi di truffa sono sempre le stesse: verificare che il mittente dei messaggi sia effettivamente Poste Italiane; non inserire comunque i propri dati personali e men che meno il proprio numero di conto o la password. Inoltre, è buona prassi segnalare ogni attività anomala alla Polizia postale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento