Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Guasto all'impianto di climatizzazione in tribunale, udienze con temperature da collasso

Un intervento, concluso nel primo pomeriggio, ha parzialmente risolto il problema. Disagi aggravati dall'uso della mascherina

I corridoi del tribunale di Agrigento

Un guasto all'impianto di climatizzazione, nel picco di un'ondata di caldo da record, da alcuni giorni rende proibitiva l'attività giudiziaria al tribunale di Agrigento.

I disagi sono accentuati anche dall'obbligo della mascherina per tutti gli operatori e gli utenti del palazzo di giustizia. Solo alcuni ambienti del quarto piano sono regolarmente climatizzati. Nelle aule di udienza, dove magistrati e avvocati sono obbligati pure ad indossare la toga, oltre alla dispositivo di protezione, si sono registrate temperatura ai limiti del sopportabile.

Non va meglio negli uffici della Procura, in quelli dei magistrati e nei corridoi frontali all'ingresso dove le numerose finestre provocano un pericoloso "effetto serra" reso ancora più opprimente dalla temperatura esterna superiore ai 40 gradi.

La presidenza del tribunale si è attivata per la riparazione del guasto che, dopo alcuni tentativi, pare parzialmente eseguita. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guasto all'impianto di climatizzazione in tribunale, udienze con temperature da collasso

AgrigentoNotizie è in caricamento