"Terreni confiscati alla mafia occupati abusivamente", la denuncia di "Libera Terra"

"Negli ultimi tempi la situazione sembra essere peggiorata - ha detto il presidente della cooperativa Giovanni Lo Iacono ad Ansa - decine di ettari sono stati occupati da greggi dei pastori"

La struttura di Robadao

Terre in contrada Robadao confiscate alla mafia, l'associazione "Rosario Livatino Libera Terra" denuncia: sono occupati abusivamente. 

"Negli ultimi tempi la situazione sembra essere peggiorata - ha detto il presidente della cooperativa Giovanni Lo Iacono ad Ansa - decine di ettari sono stati occupati da greggi dei pastori della zona che provocano danni notevoli, abbiamo subito l’incendio di una ventina di ettari di seminativo e una ulteriore serie di danneggiamenti".

La cooperativa, che in questi anni ha denunciato più volte dei danneggiamenti, oggi si rivolge nuovamente alle istituzioni e alle forze dell’ordine, denunciando "silenzio e isolamento", ad eccezione dell'attenzione loro rivolta dal procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento