menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Minacciarono imprenditore per una assunzione", prosciolti padre e figlio

"O assumi me al posto di mio padre o ti ammazzo": questa la frase che sarebbe stata pronunciata

Sono stati prosciolti per intervenuta prescrizione. Antonio e Carmelo Ferraro, rispettivamente di 75 e 44 anni, residenti a Favara, erano stati indagati per tentata estorsione nei confronti dell'imprenditore Sergio Vella, titolare di un'impresa che si occupa della raccolta dei rifiuti. "O assumi me al posto di mio padre o ti ammazzo": questa la frase che sarebbe stata pronunciata - secondo quanto riporta oggi il quotidiano La Sicilia - dal favarese Carmelo Ferraro che avrebbe chiesto di essere assunto al posto del padre. 

Padre e figlio, rappresentati e difesi dall'avvocato Giuseppe Barba, hanno sempre respinto le accuse. Il giudice Alessandro Quattrocchi, accogliendo proprio le richieste dell'avvocato Barba, ha emesso la sentenza di proscioglimento - per entrambi gli indagati - per avvenuta prescrizione. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento