menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tenta la truffa dello specchietto a Caltanissetta", denunciato 30enne di Canicattì

A carico del giovane, il questore ha emesso la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno in città per i prossimi tre anni

Tenta - come d'abitudine, visto che è risultato essere recidivo, - la truffa dello specchietto. L'automobilista, un cinquantanovenne nisseno, però, non cade nel trannello e chiede aiuto alla polizia. Gli agenti delle Volanti della Questura di Caltanissetta identificano e denunciano, alla Procura Nissena, il trentenne di Canicattì. Un giovane ritenuto, dagli investigatori, uno "specialista" della cosiddetta truffa dello specchietto. 

L'automobilista 59enne, mentre era in marcia in auto lungo via Sallemi, ha sentito un violento colpo provenire dall’esterno. Subito dopo è stato affiancato da una vettura, il cui conducente lo accusava della rottura dello specchietto. Il giovane avrebbe - secondo l'accusa - proposto subito il risarcimento del danno, chiedendo soldi in contanti per non coinvolgere l’assicurazione. Con questo espediente il trentenne lunedì ha tentato di truffare il cinquantanovenne nisseno, ma la vittima non è però caduta nel tranello e s'è rivolta alla polizia. Il truffatore si è dileguato ma, poco dopo, è stato rintracciato dall’equipaggio di una volante ed è stato portato in Questura dove è stato riconosciuto dalla vittima. Nei confronti del trentenne risultano emessi - è stato ricostruito dalla Questura di Caltanissetta - diversi fogli di via obbligatori con divieto di fare ritorno nei comuni di San Cataldo e Montedoro dove in passato si è reso autore di analoghe truffe. Oltre alla denuncia penale per tentata truffa, il questore di Caltanissetta nei confronti del trentenne ha emesso la misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio con divieto di fare ritorno a Caltanissetta per i prossimi tre anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento