menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tar sblocca servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani a Casteltermini

Il cottimo era stato aggiudicato alla ditta "Traina sr" di Cammarata ma la ditta "Icos srl" di Porto Empedocle aveva proposto un ricorso davanti al Tar il quale, però, condividendo le tesi difensive dell'avvocato Rubino, lo ha respinto

Nei mesi scorsi il Comune di Casteltermini aveva indetto un cottimo fiduciario per l'affidamento del servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani; l'appalto, della durata di undici mesi, sarebbe stato aggiudicato alla ditta che avesse praticato il maggior ribasso.

Il cottimo era stato aggiudicato alla ditta "Traina sr" di Cammarata ma la ditta "Icos srl" di Porto Empedocle, assistita dall'avvocato Stefano Catuara, proponeva un ricorso davanti al Tar chiedendo l'esclusione dell'aggiudicataria per una asserita carenza dei requisiti di partecipazione.

Si costituiva in giudizio il Comune di Casteltermini, rappresentato e difeso dall'avvocato Girolamo Rubino, per chiedere il rigetto del ricorso. In particolare l'avvocato Rubino ha sostenuto il possesso di tutti i requisiti di partecipazione  in capo all'aggiudicataria, e che se le clausole del bando avessero dovuto interpretarsi secondo le tesi della ricorrente le stesse sarebbero state nulle ai sensi delle norme contenute nel codice dei contratti.

Il Tar Sicilia Palermo sezione terza, condividendo le tesi difensive dell'avvocato Rubino ha respinto il ricorso proposto dalla ditta "Icos", condannando quest'ultima anche al pagamento delle spese giudiziali, liquidate in euro duemila. Pertanto il servizio di smaltimento rifiuti solidi urbani verrà espletato dalla ditta "Traina" mentre la ditta "Icos" pagherà le spese legali.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento