menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raffadali, taglio del nastro alla sala polifunzionale comunale

L'idea è quella di utilizzare la sala per diversi scopi, quali: convegni, dibattiti, riunioni, ma anche mostre, conferenze, spettacoli e altre manifestazioni di vario genere. La sala è stata ricavata nei locali dell'ex palazzetto comunale

Inaugurata stamani, all'interno della sede distaccata del comune, in via Porta Agrigento, la nuova sala multifunzionale ultimata da pochi giorni. Lo spazio, di poco inferiore a 300 metri quadrati, può contenere circa 300 persone comodamente sedute. Volutamente, non sono stati previsti dei posti a sedere fissi, ma, a seconda delle necessità, possono essere sistemate le sedie ad incastro già in dotazione del Comune. L'idea è infatti quella di utilizzare la sala per diversi scopi, quali: convegni, dibattiti, riunioni, ma anche mostre, conferenze, spettacoli e altre manifestazioni di vario genere. La sala è stata ricavata nei locali dell'ex palazzetto comunale, nel cosiddetto piano ammezzato, dopo che l'area era stata divisa a metà, in altezza, ricavandone uffici a piano terra e, appunto, la sala polifunzionale al piano superiore. Ad inaugurare la sala, sarà il sindaco Silvio Cuffaro, sicuramente al suo ultimo impegno ufficiale come primo cittadino, prima del suo addio. E per l'occasione Cuffaro ha dato appuntamento a tutti gli impiegati comunali per il suo discorso di commiato.

"Ci tenevo tantissimo - ci ha detto Silvio Cuffaro - ad inaugurare questa sala polifunzionale, che dota il comune di una struttura molto utile, prima del mio congedo. Voglio ricordare a tutti che la sala è stata realizzata in economia, senza alcun finanziamento, solo grazie al lavoro dei nostri impiegati comunali. È l'ultima delle realizzazioni che si sono concretizzate durante il mio mandato e nel mio discorso di commiato ringrazierò tutti coloro che con il loro contributo e il loro lavoro hanno permesso che tutto ciò si realizzasse".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento