rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Cronaca San Leone

Sversamento fognario sulla spiaggia, scoperto un pozzetto fuori uso

Rimane il problema più complessivo che riguarda la commistione tra le reti delle acque bianche e nere

Reti fognarie e delle acque bianche "miste", con la conseguenza che ad ogni pioggia sulla spiagge di San Leone si riversano fiumi di acqua maleodorante, sopralluogo congiunto questa mattina per verificare lo stato dell'arte e trovare soluzioni.

Tutto partendo dall'ultimo episodio in ordine di tempo: uno sversamento di liquami nei pressi del Lungomare avvenuto un mese fa sull’arenile ex Aquaselz. Presenti al sopralluogo il sindaco Franco Miccichè, i rappresentanti della Guardia Costiera, di Girgenti acque, dell’Asp e della Polizia Locale.

"La verifica - dice una nota - ha permesso di accertare e risolvere il problema che si era verificato in un pozzetto fognario vicino ad una tubazione delle acque bianche, nelle adiacenze della Chiesa, all’inizio del Lungomare". In particolare è stata accertata una perdita d'acqua dalla rete idrica che andava a confluire proprio nello scarico delle acque bianche.

Tutto risolto? In realtà no. Rimane il problema di un sistema misto che prevede un sistema di reti di acque bianche e nere sostanzialmente miste, con un altissimo rischio di commistione e sversamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sversamento fognario sulla spiaggia, scoperto un pozzetto fuori uso

AgrigentoNotizie è in caricamento