menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fango e detriti hanno invaso le arterie provinciali

Fango e detriti hanno invaso le arterie provinciali

Fango e detriti sulla carreggiata, traffico paralizzato sulle strade provinciali

Il Libero Consorzio ha reso noto che "il nubifragio delle ultime ore ha provocato numerosi smottamenti soprattutto nel settore orientale del territorio agrigentino. Ripristini lenti a causa della mancanza di risorse"

Ben sette strade provinciali dell’agrigentino possono essere percorse solo con grandi difficoltà, ed in alcuni casi il transito è addirittura sconsigliato, a causa del nubifragio delle ultime ore.

Il Libero consorzio dei Comuni ha reso noto che “la pioggia ha creato non pochi problemi su numerose strade di competenza dell’ex Provincia, in particolare nel comparto orientale, con smottamento di fango e detriti sulle carreggiate che stanno creando difficoltà al transito dei mezzi. Gli interventi del Settore Infrastrutture Stradali procederanno con lentezza per cercare di ripristinare la normale situazione a causa dell’usura dei mezzi abitualmente adoperati per le emergenze, e per questo attualmente sottoposti a manutenzione, nonché per la mancanza di risorse finanziarie. Si raccomanda pertanto agli automobilisti e a quanti per lavoro utilizzano abitualmente le strade di procedere con la massima prudenza”. Il Libero consorzio ha segnalato che, al momento, il transito è interrotto sulla “strada provinciale 64 Campobello di Licata, e sulla strada provinciale Valle del Grillo Licata – Riesi a causa dell’enorme quantità di fango scivolata sui rispettivi tracciati dai terreni agricoli adiacenti”.

Ecco tutte le strade dove si sono registrati degli smottamenti:  la Naro-Figotto, la Naro - Campobello in contrada Durrà, la provinciale all’altezza del quadrivio Contrada Tre Fontane, la Licata-Ravanusa (nei tratti non ancora interdetti al traffico), la Ravanusa - Fiume Salso, la provinciale 11 dall’innesto della provinciale 9, la Cianciarimito e la Cavaleri Magazzeni. “Ripristinata quasi subito invece nelle prime ore del mattino la normale circolazione nei due sensi di marcia sulla Panoramica dei Templi, sulla quale si era riversata una piccola quantità di fango e frammenti di conci di tufo, rimossi prontamente dal personale stradale del Libero Consorzio”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento