Le spiagge sono "sopravvissute" al Ferragosto: effetto del Covid-19?

Stamattina all'alba l'arenile è apparso complessivamente abbastanza pulito, nonostante alcuni singoli casi di inciviltà accertati

La situazione delle spiagge stamattina

E' stato un risveglio "agrodolce" quello di stamattina per coloro che si sono recati sulle spiagge agrigentine, dove, complici le regole restrittive connesse al rischio Covid si sono registrati ben pochi accampamenti e altrettanto poca spazzatura abbandonata tra la sabbia.

All'alba le ditte hanno provveduto alla pulizia e allo svuotamento dei cassonetti (alcuni dei quali sono stati abbattuti nonostante fossero semivuoti) e a rimuovere quanto presente, per quanto, appunto, le scene di vera e propria "invasione" registrate negli anni passati anche con rigidi controlli e ordinanze "svuotaspiagge".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento