Specializzandi in corsia, convenzione tra l'ospedale e l'Unipa

Il "Barone Lombardo" è pronto ad accogliere i medici dell'università di Palermo

Un accordo importante, quello siglato tra l’università di Palermo e l’ospedale “Barone Lombardo”. Secondo quanto reso noto da La Sicilia, ogni sei mesi l’Unipa invierà dei giovani medici presso l’unità operativa di Chirurgia Generale. Gli specializzanti, dunque, potranno formarsi in uno dei reparti più complessi del “Barone Lombardo". 

"Certo, i medici che vengono a lavorare qui, nel frattempo, hanno l’opportunità di formarsi. E questo anche perché l’attività dell’Unità operativa è tale da essere paragonabile a quella dei grossi centri C’è stato sicuramente un incremento delle attività – dice il direttore del Reparto Maiorana a La Sicilia –. Lavoriamo in vari settori della chirurgia: colon, retto, tiroide, esofago, oltre alla chirurgia routinaria: ernie, laparoceli, chirurgia proctologica passando per la chirurgia d’urgenza. Per gli specializzandi questo è un grandissimo vantaggio perché rimanendo nell’ambiente universitario spesso non hanno la possibilità di confrontarsi con le urgenze". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento