rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Controlli / San Leone

"Hanno sopraelevato il muro di confine nell'abitazione che si affaccia sul mare", diffidate le due proprietarie

I lavori (è stato collocato un pannello di lamiera) sono stati realizzati in zona di inedificabilità assoluta perché rientra nella fascia dei 150 metri dalla battigia

Hanno sopraelevato il muro di confine con la proprietà confinante, innalzando il muro (che era già di 1,80 metri) con un pannello di lamiera di un metro. E lo hanno fatto a San Leone, in zona di inedificabilità assoluta perché rientra nella fascia dei 150 metri dalla battigia. Si tratta di opere realizzabili dopo la presentazione di Scia. Autorizzazioni che le due donne, proprietarie della casa dove è stato innalzato il muro di confine, non avevano. Entrambe sono state diffidate dai funzionari di palazzo dei Giganti a rimuovere - entro 30 giorni - l'opera abusiva e a ripristinare i luoghi. 

"In caso di inottemperanza - avvisano dal Municipio - si procederà d'ufficio, addebitando le spese alle proprietarie". Il Comune s'è anche riservato la possibilità di elevare una sanzione. 

A scoprire l'abuso, dopo un sopralluogo sul posto, sono stati gli agenti della polizia municipale. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Hanno sopraelevato il muro di confine nell'abitazione che si affaccia sul mare", diffidate le due proprietarie

AgrigentoNotizie è in caricamento