rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
Protocollo d'intesa

Persone scomparse, rafforzata collaborazione tra Guardia di finanza e commissario straordinario

Non ci sono minorenni fra i sei desaparecidos, in due anni, nell'Agrigentino. Ma si tratta di uomini e donne residenti in provincia di cui, nonostante il trascorrere del tempo, non si hanno più notizie

Restano sei gli agrigentini scomparsi in due anni: dal gennaio del 2018 al maggio del 2020. Non ci sono stati però - e per fortuna - minori, di cui oggi ricorre la "Giornata internazionale dei minori scomparsi”. Giornata che ha dato l'occasione al capo di Stato maggiore della Guardia di finanza, generale Francesco Greco, e al commissario straordinario del Governo per le persone scomparse: prefetto Antonino Bella di sottoscrivere un protocollo d’intesa finalizzato a consolidare la collaborazione istituzionale nelle attività di ricerca delle persone scomparse.

L’iniziativa amplia le previsioni dell’intesa siglata nel mese di marzo 2021, con oggetto la condivisione di procedure di allertamento sul territorio, su richiesta dei prefetti, di unità del soccorso alpino della Guardia di finanza (S.A.G.F.) e di aeromobili - ad ala fissa, rotante e a pilotaggio remoto - del Corpo, da impiegare in attività di ricerca nelle zone montuose o impervie. L’accordo ora raggiunto estende la collaborazione prevedendo l’organizzazione di progetti formativi comuni, seminari, conferenze e workshop, promossi allo scopo di migliorare lo scambio di best practice e la condivisione di elementi di aggiornamento, derivanti dall’esperienza operativa sul campo. Una intesa che si inserisce nel solco di analoghe iniziative avviate da tempo dalla Guardia di finanza, finalizzate ad ampliare i rapporti di collaborazione tra le autorità deputate alla ricerca e al soccorso, a salvaguardia della vita umana.

I sei agrigentini scomparsi 

L'ultimo a scomparire nel nulla, era il 13 maggio del 2020, è stato il favarese Giuseppe Fallea di 84 anni. Viaggiava a bordo della sua Chevrolet Matiz di colore grigio che venne ritrovata, il 22 giugno dello stesso anno, nelle campagne di Casteltermini. All'inizio di gennaio del 2019 scomparve, ma da Marsala dove era ricoverato in una struttura sanitaria, Angelo Gentile, 48 anni, originario di Santo Stefano Quisquina. Prima ancora - il 25 settembre del 2018 - sparì Gioacchino Vella, 42 anni all'epoca della sparizione, di Palma di Montechiaro. Il caso più eclatante è stato naturalmente quello di Gessica Lattuca, 27 anni, mamma di quattro bambini piccoli di Favara. La ragazza sparì nel nulla il 12 agosto del 2018. Il 17 aprile dello stesso anno scomparve invece Giuseppe Gulli, pensionato di 86 anni, di Menfi e prima ancora - era il 19 gennaio del 2018 - a Racalmuto scomparve Giuseppe Alaimo, allora 63enne. 

Sono 6, tutti agrigentini, tra le 68.027 persone scomparse e mai più ritrovate dal 1° gennaio 1974 al 30 novembre 2021, secondo l'ultima relazione del commissario straordinario del governo per le persone scomparse.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Persone scomparse, rafforzata collaborazione tra Guardia di finanza e commissario straordinario

AgrigentoNotizie è in caricamento