menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sabbia nera nella spiaggia di San Leone (foto: Mareamico)

Sabbia nera nella spiaggia di San Leone (foto: Mareamico)

Sabbia nera nella spiaggia di San Leone, Mareamico: "Rischio inquinamento"

L'associazione ambientalista: "Abbiamo chiesto all'Arpa di effettuare delle analisi e darci una spiegazione di quanto sta accadendo"

Sabbia nera nella spiaggia del Ragno d’oro a San Leone, dopo l’ultima mareggiata. Lo segnala l’associazione ambientalista Mareamico Agrigento.

"Considerato che non abbiamo vulcani attivi nelle vicinanze, - scrive Mareamico in una nota -  dal momento che si tratta della spiaggia dove si sversano abitualmente le acque inquinate a seguito dello scoppio delle fogne, ogni qualvolta piove, abbiamo chiesto all'Arpa di analizzare questa sabbia e darci una spiegazione di quanto sta accadendo".

"Giova ricordare - conclude l'associazione ambientalista - che la spiaggia in questione risulta ancora oggi posta sotto sequestro dall'autorità giudiziaria a seguito del grosso inquinamento avvenuto il primo luglio 2015".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento