menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto del resort di Siculiana

Il progetto del resort di Siculiana

Resort di lusso a Torre Salsa, Legambiente: "Leggeremo la documentazione"

C'è preoccupazione nel mondo ambientalista, dopo il via libera del Comune di Siculiana ai lavori per la struttura ricettiva

C'è preoccupazione nel mondo ambientalista, dopo il via libera del Comune di Siculiana ai lavori per il resort di lusso previsto a due passi dalla Riserva di Torre Salsa.

LEGGI ANCHE: IL COMUNE DICE "SI'" AL RESORT DI LUSSO

“Non siamo affatto sorpresi dal rilascio dell’autorizzazione alla Ritempra - dichiara Claudia Casa, direttore regionale di Legambiente Sicilia - perché nelle occasioni ufficiali di incontro con i rappresentanti dell’amministrazione comunale di Siculiana, ed in particolare durante l’audizione in commissione Ambiente dell’Ars dell'aprile 2016, era parsa a tutti evidente la determinazione del Comune ad addivenire all’adozione di tale provvedimento finale, fatte salve tutte le osservazioni sollevate anche in quella sede sia dagli altri organi intervenuti che dalle associazioni ambientaliste presenti". 

Proprio in riferimento a queste osservazioni, che riguardavano nello specifico l’adeguamento del progetto alle prescrizioni date dalla Soprintendenza ai Beni culturali di Agrigento, l'associazione ambientalista fa sapere di stare provvedendo ad inoltrare al Comune di Siculiana un'apposita "richiesta di accesso agli atti al fine di verificare che al progetto siano state apportate le richieste modifiche".

"A prescindere da tale necessaria verifica, come Legambiente, - si legge in una nota - non possiamo in ogni caso che ribadire la nostra preferenza per un modello di sviluppo turistico del tutto diverso che, anziché costruire ex novo consumando suolo, recupera l’esistente, puntando alla creazione di strutture ricettive che si 'aprono' e si inseriscono nel tessuto produttivo del territorio di riferimento, diventando patrimonio del territorio stesso, strutture con un ciclo di vita produttiva molto più lungo e che hanno costi di eventuale riconversione notevolmente inferiori rispetto ai resort”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Un aiuto per i più deboli: la Brigata “Aosta” dona beni di prima necessità

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento