Reparto di Oncologia, Zappia incontra l'Amico onlus: obiettivo il benessere dei pazienti

L'idea è quella di migliorare la qualità dell’assistenza e le condizioni di permanenza in reparto contribuendo, con diverse iniziative, ad umanizzare i percorsi di cura

Il “San Giovanni di Dio” mette al centro i pazienti del reparto di Oncologia dell’ospedale agrigentino. L’obiettivo è quello di migliorare la qualità dell’assistenza e le condizioni di permanenza in reparto contribuendo, con diverse  iniziative, ad umanizzare i percorsi di cura.

E’ stato questo l’oggetto dell’incontro tra il commissario straordinario dell’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento, Mario Zappia, ed il presidente dell’“Associazione Malati in Cura Oncologica” onlus (A.M.I.C.O), Riccardo Barrano.

La comunione d’intenti tra ente pubblico ed associazione, consolidata da alcuni anni, ha già portato i sui frutti. "I volontari - dice l'Asp - di svolgono un ruolo prezioso in reparto sostenendo le azioni del reparto su diverse linee d’intervento e la onlus, oltre ad organizzare sotto il patrocinio Asp diversi convegni ed eventi di rilievo comunicativo e scientifico, ha contribuito ad incrementare il confort ed il benessere dei pazienti attraverso la generosa donazione di strumentazioni sanitarie, arredi e dotazioni tecnologiche, l’abbellimento dei locali con opere pittoriche e la creazione di una libreria di reparto". L'idea è quella di confermare la sinergia tra l'Asp e le associazioni che vi lavorano all'internio.

"Oggi - si legge in una nota diffusa dall'azienda ospedaliera -  si rilanciano la sinergia operativa e si intensifica la collaborazione: il commissario Zappia, consapevole del valore del dialogo già avviato con il settore dell’associazionismo, ha voluto infatti ascoltare la voce dei volontari che operano “sul campo” in oncologia ricevendo spunti e suggerimenti ma anche un’analisi di alcune criticità. Fra questi elementi il potenziamento della dotazione di personale Asè in reparto con OSA, OSS ed amministrativi, un nuovo impulso al servizio di psiconcologia aziendale, il miglioramento dei sistemi di prenotazione visite, l’upgrade dell’acceleratore lineare in uso". L'Asp e l'Amico onlus si rivedranno giorno 14 ottobre, giornata nella quale verrà inaugurato un sistema di filodiffusione acustica donato dall’associazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla statale 115: scontro fra auto e furgone, morta una 59enne di Licata

  • Coronavirus, nuovo boom di contagi in provincia: ad Aragona muore ex sindaco, una vittima pure a S. Giovanni Gemini

  • Covid-19, il virus torna a tenere sotto scacco Canicattì: un morto e 35 nuovi positivi

  • Coronavirus, crescono i casi a Canicattì (+11), Ravanusa (+9), Campobello (+3), Racalmuto e Licata (+1): c'è anche un morto

  • Scoperto stabilimento dolciario abusivo, sequestrati generi alimentari scaduti e mal conservati: un arresto

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: boom di contagiati (+110) e 9 vittime in 48 ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento