Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca

Lottizzazione abusiva alla Scala dei Turchi? Architetto smentisce accuse: "Altezze erano regolari"

Il professionista, citato dalla difesa di due imputati, replica al consulente del pm che aveva evidenziato alcune irregolarità

Il progetto del Borgo Scala dei Turchi

"Le altezze e l'estensione dei manufatti non equivalgono a quelle indicate nella consulenza tecnica della Procura, sono stati commessi diversi errori di calcolo". L'architetto Leonardo Schillaci, rispondendo all'avvocato Enrico Quattrocchi, difensore di due imputati, smentisce, dal suo punto di vista, l'ipotesi accusatoria formulata dalla Procura.

Il processo, in dirittura di arrivo davanti al collegio di giudici della seconda sezione penale, presieduta da Wilma Angela Mazzara, è quello che ipotizza delle presunte irregolarità urbanistiche legate alla lottizzazione nei pressi della Scala dei Turchi. L'inchiesta ha bloccato la realizzazione del cosiddetto “Villaggio dei vip”, un complesso di villette a schiera a ridosso della scogliera.

Sul banco degli imputati siedono in otto. Sono: l’architetto Giuseppe Vella, funzionario del Comune di Realmonte; Giuseppe Farruggia, ex sindaco di Realmonte nonché progettista della lottizzazione Co.Ma.Er; Cristoforo Giuseppe Sorrentino, tecnico dell’Utc di Realmonte; Daniele Manfredi, direttore dei lavori; Giovanni Farruggia, direttore dei lavori per le opere di urbanizzazione relative alla lottizzazione Co.Ma.Er; Vincenzo Caruso, Agostino Friscia, e Calogero Carbone, dirigenti della Soprintendenza. I reati di lottizzazione abusiva e di "deturpazione di bellezze naturali", risalenti a partire dal 2008, sono prescritti. Resta in piedi solo l'abuso di ufficio, contestato a tutti gli imputati, e la singola accusa di falso, ipotizzata nei confronti del direttore dei lavori Daniele Manfredi che avrebbe attestato, in due perizie consegnate alla Sovrintendenza, che il progetto rispettava il limite della distanza di 150 metri dalla battigia. 

Schillaci, rispondendo al difensore dei Farruggia, ha riferito i contenuti di una sua relazione tecnica che ha evidenziato "la conformità delle opere con i progetti e le autorizzazioni". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lottizzazione abusiva alla Scala dei Turchi? Architetto smentisce accuse: "Altezze erano regolari"

AgrigentoNotizie è in caricamento