Cronaca Ravanusa

"Concesse l'uso della biblioteca", sindaco D'Angelo rinviato a giudizio

La decisione è stata presa dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Agrigento Alessandra Vella

Il gup del tribunale di Agrigento, Alessandra Vella, ha disposto il rinvio a giudizio del sindaco di Ravanusa Carmelo D'Angelo che era stato denunciato dall'avvocato Lillo Massimiliano Musso a cui, nel 2016, sarebbe stato vietato l'utilizzo della biblioteca comunale per un evento di presentazione di un doppio album di un cantante.

Il sindaco Carmelo D'Angelo, rappresentato e difeso dall'avvocato di fiducia Giuseppe Scozzari, è stato iscritto nel registro degli indagati per abuso d'ufficio. "Perché, in qualità di sindaco del Comune di Ravanusa, nello svolgimento delle funzioni, in violazione dell'articolo 3 del regolamento per l'uso della sala conferenza e dei locali della biblioteca comunale e dell'articolo 97 della Costituzione, in tema di imparzialità della pubblica amministrazione, intenzionalmente - è scritto nel capo di imputazione - procurava un ingiusto vantaggio patrimoniale agli organizzatori del convegno intitolato 'Referendum costituzionale, le ragioni del sì e le ragioni del no' concedendogli per tenere l'evento l'utilizzo della sala conferenze della biblioteca, nonostante l'espresso diniego del direttore della biblioteca". 

 Il processo inizierà il 9 novembre.

A fare notificare l'avviso di conclusione delle indagini preliminari era stato il pubblico ministero Alessandra Russo. 

(Aggiornato alle ore 9,31)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Concesse l'uso della biblioteca", sindaco D'Angelo rinviato a giudizio

AgrigentoNotizie è in caricamento