Derubata a villa Bonfiglio, balordi appostati dietro i cespugli: paura per una ragazzina

La giovanissima, che era in compagnia di alcune amiche, non si è persa d'animo ed ha allertato la polizia

Foto archivio

Derubata dell’Iphone mentre si trova, a villa Bonfiglio, insieme alle amiche. Avrebbe dovuto essere un pomeriggio di svago e relax per una sedicenne che, assieme a delle coetanee appunto, s’era soffermata, per trascorrere qualche ora, a villa Bonfiglio. Quel pomeriggio di mercoledì si è invece trasformato in una specie di incubo.

L’adolescente è stata derubata mentre era seduta su una panchina. Dal cespuglio retrostante qualcuno ha, all’improvviso, allungato una mano ed ha agguantato l’Iphone. Le ragazzine, di fatto, sono state terrorizzate. Subito però, senza perdersi d’animo, hanno contattato la polizia di Stato e a villa Bonfiglio è giunta una pattuglia della sezione Volanti della Questura. Agli agenti, la sedicenne – vittima del furto – ha ricostruito l’accaduto.

Fra i viali della villa erano stati notati, poco prima, dei gruppetti di ragazzini. Non è escluso, naturalmente, che possano entrarci qualcosa con il furto. I poliziotti hanno subito controllato l’intero angolo verde della città, ma nessun sospettato è saltato fuori. Di fatto, il ladro s’è sparito subito dopo aver arraffato il telefono cellulare d’ultimissima generazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si sfonda il tetto del capannone e precipita da più di 10 metri: 29enne in gravi condizioni

  • Trova cellulare e lo consegna al Comune, finisce a processo per ricettazione: assolto

  • Morto per infarto intestinale non diagnosticato, la difesa: "Familiari della vittima fuori dal processo"

  • Chiusero una veranda con vetri scorrevoli, il Tar: "Non è abuso, non produce volume"

  • La campionessa Federica Pellegrini sceglie borse made in Ravanusa

  • Maxi tamponamento lungo la statale 640: traffico in tilt

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento