Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

L'incidente sulla statale 118, nessun uso di cocaina: 26enne positivo perché gli è stata somministrata morfina

La sostanza è stata somministrata per tamponargli, nell'attesa dell'arrivo in ospedale, i lancinanti dolori  

Un momento dei soccorsi subito dopo l'incidente stradale

Nessun uso di sostanze stupefacenti, meno che mai cocaina. Il ventiseienne che, domenica mattina, è rimasto coinvolto nel terribile incidente stradale verificatosi, lungo la statale 118, fra la sua Lancia Y e un autocarro che trasportava acqua è risultato positivo agli esami tossicologici su oppiacei. E questo perché al ragazzo durante il trasferimento dal luogo dell'incidente stradale al pronto soccorso dell'ospedale "Sant'Elia" di Caltanissetta, dove è stato ricoverato e sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, è stata somministrata - per calmargli i lancinanti dolori - della morfina. A fare chiarezza, dopo aver fatto le opportune verifiche, al laboratorio del "Sant'Elia", sono stati i familiari e l'avvocato Aldo Virone. 

Auto si scontra frontalmente con autobotte, un ferito grave 

A carico del giovane - secondo quanto era stato reso noto dal comando provinciale dell'Arma dei carabinieri - era stata formalizzata, nelle ore immediatamente successive all'incidente stradale, una denuncia alla Procura della Repubblica di Agrigento. Gli stessi militari, dopo aver formalizzato la denuncia, evidenziavano il rischio, per il giovane, della sospensione della patente fino a 2 anni oltre all’arresto da 6 mesi ad un anno. 

In realtà, appunto, attraverso l'avvocato Aldo Virone, si è adesso appreso che il ventiseienne non ha mai fatto uso di cocaina e che quella "positività" è stata causata dalla morfina che gli è stata somministrata per tamponargli, nell'attesa dell'arrivo in ospedale, i lancinanti dolori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'incidente sulla statale 118, nessun uso di cocaina: 26enne positivo perché gli è stata somministrata morfina

AgrigentoNotizie è in caricamento