menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Raffadali, in piazza contro  la mafia e la mafiosità-2

Raffadali, in piazza contro la mafia e la mafiosità-2

Raffadali, in piazza contro la mafia e la mafiosità

“Parole e immagini contro le mafie” è il titolo dell’iniziativa promossa da AdEst, Alicos e...

“Parole e immagini contro le mafie” è il titolo dell’iniziativa promossa da AdEst, Alicos e Officina democratica e svoltasi a Raffadali. Le parole le hanno messe i protagonisti dell’antimafia militante siciliana che si sono susseguiti negli interventi. Da Aldo Virone uomo di frontiera, capogruppo del Pd in Consiglio comunale, a Paolo Vizzì, da cinque anni capo redattore di AdEst. Passando dal Gip di Agrigento Stefano Zammuto, all’arringa di padre Giuseppe Livatino, per finire con l’appello commosso del testimone di giustizia Ignazio Cutrò seduto accanto al referente regionale di "Libera", Umberto Di Maggio, che ha aperto i lavori.

Bella e commovente la lettera inviata da Salvo Vitale, assente per problemi di salute, che ha introdotto la proiezione de “I cento passi”, irradiato in un clima di surreale silenzio con lo schermo allineato perfettamente all’altare maggiore della Chiesa madre del piccolo paese dell’agrigentino.

“L’immagine più bella l’hanno offerta i raffadalesi – dice Paolo Vizzì alla fine - tanti, interessati, attenti. Un'immagine che ci ripaga della fatica, delle nottate a consegnare il giornale in quelle periferie dove non arriva più neanche il camion della nettezza urbana, delle discussioni di chi ancora stupidamente non ha capito che il movimentismo dell’antimafia militante è al servizio di tutti, perché il lavoro di ricucitura del tessuto sociale garantisce un futuro a chi è con noi, a chi non c’è ancora e anche a chi ci è contro”.

"Questo paese ha vissuto anni bui – aggiunge Aldo Virone – così come tutta la Sicilia, dovuti alla  difficoltà di agire legalmente in un territorio che offre l’humus naturale alla criminalità organizzata e  alle sue emanazioni politiche.  La partecipazione corale di questa sera, gli interventi degli ospiti, ci danno la garanzia che la nostra 'resistenza' è finita e che è cominciata la fase di ricostruzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento