menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto ARCHIVIO)

(foto ARCHIVIO)

Vigili del fuoco, sit in davanti alla Prefettura

Tra le altre cose chieste risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro e il potenziamento degli organici del Corpo

Protesta domattina, in piazza Vittorio Emanuele, da parte dei vigili del fuoco. un presidio voluto da Fp Cgil Vigili del Fuoco, Fns Cisl e Uil Pa Vigili del Fuoco su base nazionale per rivendicare interventi a favore dei componenti del corpo sui diritti e sul salario. Parte così la mobilitazione unitaria dei Vigili del Fuoco che, dopo la giornata di domani, segnerà poi un passaggio successivo il 21 novembre con la giornata nazionale di sciopero di quattro ore, con altre giornate di protesta che seguiranno.

Al centro della vertenza, fa sapere il responsabile nazionale della Fp Cgil Vigili del Fuoco, Mauro Giulianella la richiesta di "una valorizzazione effettiva dal punto di vista retributivo e previdenziale del lavoro, unico ed insostituibile, dei Vigili del Fuoco; una maggior tutela e garanzia degli infortuni e delle malattie professionali tipiche del lavoro dei Vigili del Fuoco; un riconoscimento reale della specificità e dell'alta professionalità dei Vigili del Fuoco; risorse adeguate per il rinnovo del contratto di lavoro; potenziamento degli organici del Corpo Nazionale finalizzato a diffondere il servizio sul territorio e a tutela della sicurezza dei Vigili del Fuoco".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento