"Trasportava rifiuti di notte", pizzicato e denunciato un netturbino

Due i quintali di immondizia posti sotto sequestro. Ma da dove proveniva tutta quella spazzatura? E dove, soprattutto, era diretta? Sono questi alcuni degli interrogativi ai quali dovrà rispondere l’inchiesta avviata dai carabinieri

(foto ARCHIVIO)

Trasportava rifiuti urbani e speciali senza alcuna autorizzazione. E lo faceva – stando all’accusa formalizzata dai carabinieri – durante le ore serali, con una Ape 600 Piaggio senza alcuna copertura assicurativa. A finire nei guai, con una denuncia penale sulle spalle, è stato un netturbino empedoclino di 59 anni. Sia l’Ape 600 – perché appunto senza assicurazione – che i due quintali di rifiuti urbani e speciali sono stati posti sotto sequestro. I carabinieri della stazione di Porto Empedocle, adesso, dopo aver formalizzato denuncia e sequestri, stanno cercando di vederci chiaro. Da dove provenivano tutti quei rifiuti? E dove, soprattutto, erano diretti? Sono questi alcuni degli interrogativi ai quali dovrà rispondere l’inchiesta avviata dai militari dell’Arma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA VIDEO INTERVISTA. I "riflettori" della Procura accesi su Porto Empedocle: aperte più inchieste 

Il cinquantanovenne è incappato in un posto di controllo dei carabinieri predisposto in centro città. A quanto pare, non avrebbe saputo dare indicazioni precise su tutti quei rifiuti. Appena qualche settimana addietro, per il “caso” Porto Empedocle, era stato – durante la conferenza stampa per illustrare i dettagli dell’operazione denominata “Kaos” – il procuratore capo Luigi Patronaggio a lanciare l’allarme. Allora era stato scoperto che una piazzola del Caos era stata trasformata in una discarica a cielo aperto. 

La piazzola del Kaos trasformata in una discarica, sei denunce e 14 sanzioni per 200 mila euro 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Tragedia a Villaseta: giovane si toglie la vita, avviate le indagini

  • Non si fermano i contagi a Sambuca, altri nove positivi: tra questi anche un impiegato

  • Amministrative, Franco Miccichè il nuovo sindaco: vittoria a valanga su Firetto

  • Coronavirus, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: 17 positivi in provincia, ci sono pure 6 alunni e 2 insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento