"Si finse carabiniere e avvocato per farsi dare i soldi", trentenne patteggia

Salvatore Tuttolomondo, 33 anni, di Porto Empedocle, con alle spalle una cinquantina di vicende giudiziarie per vari reati, concorda un mese di condanna "in continuazione"

Salvatore Tuttolomondo

Un mese di reclusione "in continuazione" con altre sentenze: Salvatore Tuttolomondo, 33 anni, di Porto Empedocle, con alle spalle una cinquantina di vicende giudiziarie per vari reati, definisce la propria posizione con il patteggiamento della pena ed evita un vero e proprio processo per l'accusa di truffa.

LEGGI ANCHE: "Si finse avvocato e carabiniere per farsi dare i soldi", pregiudicato dal gup

L'applicazione della condanna è stata ratificata dal gup Alfonso Malato dopo che i suoi difensori, gli avvocati Luigi Troja e Chiara Guarneri, hanno raggiunto l'accordo con il pm Simona Faga.

Tuttolomondo, sostiene l'accusa, si fingeva carabiniere, finanziere, avvocato o corriere di una ditta di trasporti per riuscire a farsi consegnare dei soldi. L'uomo era accusato di cinque episodi che sarebbero avvenuti fra il settembre e l’ottobre del 2012 ad Agrigento, Favara e Porto Empedocle.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento