"Si finse carabiniere e avvocato per farsi dare i soldi", trentenne patteggia

Salvatore Tuttolomondo, 33 anni, di Porto Empedocle, con alle spalle una cinquantina di vicende giudiziarie per vari reati, concorda un mese di condanna "in continuazione"

Salvatore Tuttolomondo

Un mese di reclusione "in continuazione" con altre sentenze: Salvatore Tuttolomondo, 33 anni, di Porto Empedocle, con alle spalle una cinquantina di vicende giudiziarie per vari reati, definisce la propria posizione con il patteggiamento della pena ed evita un vero e proprio processo per l'accusa di truffa.

LEGGI ANCHE: "Si finse avvocato e carabiniere per farsi dare i soldi", pregiudicato dal gup

L'applicazione della condanna è stata ratificata dal gup Alfonso Malato dopo che i suoi difensori, gli avvocati Luigi Troja e Chiara Guarneri, hanno raggiunto l'accordo con il pm Simona Faga.

Tuttolomondo, sostiene l'accusa, si fingeva carabiniere, finanziere, avvocato o corriere di una ditta di trasporti per riuscire a farsi consegnare dei soldi. L'uomo era accusato di cinque episodi che sarebbero avvenuti fra il settembre e l’ottobre del 2012 ad Agrigento, Favara e Porto Empedocle.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Tragedia a San Leone: muore un turista svizzero di 35 anni

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento