rotate-mobile
Sentenza / Porto Empedocle

Rubarono marsupio a monsignore Liberto: condannati due empedoclini

Il pm aveva chiesto la condanna ad un anno e due mesi di reclusione

Dieci mesi di carcere per un sessantenne, V. C., e un cinquantaseienne, G. S., di Porto Empedocle, imputati rispettivamente dei reati di furto aggravato e ricettazione. E' la sentenza - secondo quanto riportato oggi dal quotidiano La Sicilia - del tribunale di Agrigento dopo che, nell'estate del 2018, venne derubato del proprio marsupio monsignor Giuseppe Liberto, per anni direttore del coro della cappella Sistina. Marsupio che conteneva documenti personali e circa 40 euro in contanti. Gli imputati sono stati assistiti dagli avvocati Giusy Katiuscia Amato e Salvatore Collura. Il pm aveva chiesto la condanna ad un anno e due mesi di reclusione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rubarono marsupio a monsignore Liberto: condannati due empedoclini

AgrigentoNotizie è in caricamento