Vasi contro il vicino di casa che "risponde" danneggiando l'auto: la polizia riporta la calma

La baruffa è scoppiata per problemi condominiali, le posizioni dei due uomini sono ancora al vaglio degli investigatori

Troppi rumori, biancheria stesa malamente, ma non soltanto. E’ per motivi squisitamente condominiali che è scoppiata, nella tarda serata di mercoledì, nella zona dell’Altipiano Lanterna, una lite fra vicini di casa. L’alterco si è inasprito talmente tanto che, ad un certo punto, uno dei due empedoclini coinvolti avrebbe iniziato a tirare dei vasi e quant’altro gli è capitato sotto mano contro l’altro. Altro “contendente” che ha “risposto” danneggiandogli l’auto che era posteggiata sul ciglio della strada. I protagonisti della lite sono stati un cinquantaquattrenne e un cinquantenne.

Scattato l’allarme, all’Altipiano Lanterna, si sono precipitate le pattuglie della sezione Volanti della Questura. Agenti che hanno immediatamente riportato la calma, prima che la situazione degenerasse ulteriormente, e che hanno ricostruito le motivazioni della lite e l’accaduto. Le posizioni dei due empedoclini, ieri, risultavano essere al vaglio degli investigatori. Non è escluso – ma non è neanche certo – che l’autore del danneggiamento dell’autovettura, che sarebbe stata graffiata e ammaccata nella carrozzeria, possa venire denunciato alla Procura della Repubblica. Spetterà ai poliziotti delle Volanti valutare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul lavoro: si ribalta il trattore e muore un 53enne

  • Dimentica gli occhiali che spariscono in un lampo: interviene la polizia

  • Il mondo di un agrigentino a Budapest, Gero Miccichè: "Io e la Disney, una grande emozione"

  • Morta di malaria a 44 anni dopo una vacanza in Nigeria

  • Notte di fuoco fra Palma e Licata: distrutte le auto di insegnante e agricoltore

  • Cliente preleva allo sportello e si accorge dell'incendio in banca: chiusa piazza per ore

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento