"Resistenza, oltraggio e lesioni": pene da scontare, due arresti

I provvedimenti sono stati eseguiti, fra Licata e Porto Empedocle, dalla polizia. Uno deve espiare 1 anno e 1 mese, l'altro, invece, un residuo di 5 mesi e 13 giorni

Uno deve espiare la pena residua di 1 anno e 1 mese per i reati di oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e false attestazioni. L'altro, invece, deve espiare il residuo di 5 mesi e 13 giorni per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.  Sono due gli arresti - fra Licata e Porto Empedocle - effettuati dalla polizia, in esecuzione di altrettanti provvedimenti dell'autorità giudiziaria. 

A Licata è stato dato esecuzione al provvedimento di revoca della sospensione dell'ordine di carcerazione e ripristino dunque dell'ordine emesso dalla Procura di Agrigento. Il provvedimento - che consiste nel far espiare la pena residua di 1 anno e 1 mese per oltraggio, resistenza a pubblico ufficiale e false attestazioni - è stato notificato a T. V., 39 anni, di Licata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Porto Empedocle è stata data esecuzione, invece, all’ordinanza di applicazione della misura alternativa della detenzione domiciliare - emessa dal tribunale di Sorveglianza di Palermo - a carico di G. S., agrigentino di 49 anni. In questo caso, l'uomo deve espiare la pena residua di 5 mesi e 13 giorni  per i reati di lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La faida sull'asse Favara-Belgio, scatta l'operazione "Mosaico": raffica di arresti, trovate armi

  • Operazione "Mosaico": duplice tentato omicidio, ecco chi sono i 7 arrestati

  • Coronavirus, salgono ancora i nuovi casi in Sicilia: 8 gli agrigentini contagiati

  • Nuova "bomba" d'acqua sull'Agrigentino: strade e ristoranti allagati, albero su auto

  • Il Covid non molla la sua presa: due nuovi casi a Favara, uno a San Biagio e Grotte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): 6 per Agrigento, arrivano i primi tamponi rapidi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento