Cronaca

Andrea Camilleri ha la sua piazza, Palermo apre le porte al ricordo del maestro

Il sindaco ha disposto il cambio di nome di un tratto di via Emerico Amari: "Così - ha detto il primo cittadino - vogliamo ricordare un simbolo della Sicilia"

A Palermo ci sarà piazza Andrea Camilleri. Su proposta del capoarea delle Culture, condivisa dall’assessore al ramo, Adham Darawsha, il sindaco Leoluca Orlando ha firmato oggi una determinazione sindacale con la quale dispone la variazione della denominazione di un tratto della via Emerico Amari in "piazza Andrea Camilleri (n.1925 – m.2019) – Scrittore".

Il tratto della via Emerico Amari interessato è quello in corrispondenza dell’allargamento della sede stradale, antistante l’ingresso principale del porto e che si affaccia nella sede della Camera di Commercio di Palermo.

"Con questo provvedimento – ha sottolineato il sindaco – vogliamo ricordare tangibilmente un maestro di cultura, che ha fatto conoscere nel mondo un'immagine positiva della Sicilia, finalmente lontana dai logori stereotipi che troppo spesso l’hanno caratterizzata”. Il Comune ha definito i limiti toponomastici di “piazza Andrea Camilleri” tra le vie Francesco Crispi, Michele Miraglia, Emerico Amari e Gabriele Bonomo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andrea Camilleri ha la sua piazza, Palermo apre le porte al ricordo del maestro

AgrigentoNotizie è in caricamento