menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una legge sulla non autosufficienza, raccolta di firme della "triade" sindacale

Cgil, Cisl e Uil avviano una petizione per garantire un sostegno alla categoria che, in provincia, conta più di tremila persone

Raccolta di firme di Cgil, Cisl e Uil per chiedere al Governo una legge sulla non autosufficienza che solo in provincia di Agrigento conta più di tremila persone. Già migliaia le firme raccolte a Porta di Ponte ad Agrigento ed a Licata e tutti potranno firmare recandosi nei Caf e nei patronati.

"Un'emergenza nazionale - scrivono Giovanni Miceli di Uilp, Totò Montalbano di Fnp Cis e Vincenzo Baldanza di Spi Cgil - di cui nessuno parla, un peso insostenibile per milioni di famiglie, in Italia sono 3 milioni le persone non autosufficienti. La risposta delle istituzioni, finora, è stata inadeguata, disorganizzata e frammentata nella spesa, nelle risorse, negli interventi, nei servizi e nelle responsabilità tra enti diversi".

I sindacalisti aggiungono: "Noi chiediamo l'aumento delle risorse, la contestualità tra il riconoscimento dello stato di non autosufficienza e la presa in carico e la definizione del Piano individuale assistenziale; la garanzia del responsabile della gestione del Piano individuale, referente unico dei servizi sanitati e sociali nei confronti della persona interessata; l'attuazione e il rafforzamento dell'integrazione tra politiche sociali, sociosanitarie e sanitarie; la determinazione e la trasparenza delle risorse destinate ai non autosufficienti nei bilanci di aziende sanitarie e distretti; si chiede anche un sistema efficace di monitoraggio e controllo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Attualità

"Belt and Road Exibition 2021”, Agrigento presente alla fiera on line

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento